allenamento muscolare Schwarzy

l’allenamento non è mai stato cosi semplice

Tonificazione in meno di trenta minuti e oltre 20.000 contrazioni grazie a Schwarzy, l’ultimo dispositivo presentato da Deka che con programmi personalizzati agisce su 3 livelli di stimolazione muscolare (aerobico, rimodellamento e potenziamento). Utilizzato in sinergia con Onda Coolwaves, che emette speciali microonde, le Coolwaves®, ne potenzia gli effetti su adiposità, cellulite e rilassamento cutaneo.

Un percorso con trattamenti mirati, Schwarzy non solo potenzia e tonifica i nostri muscoli ma aiuta a migliorare la qualità della vita con un perfezionamento della postura che con la stimolazione magnetica ad alta intensità si è in grado di ottenere. Il dispositivo non è invasivo, agisce su addome, glutei, braccia e gambe, provocando contrazioni muscolari indotte da un campo elettricomagnetico .

Questa stimolazione è di tipo “sovramassimale”, ossia superiore a quella raggiungibile volontariamente dal paziente, e garantisce risultati eccellenti. Il trattamento è indolore poiché non vi è passaggio di corrente elettrica attraverso la pelle.


Schwarzy è il sistema con Tecnologia TOP FMS (Flat Magnetic Stimulation) per la stimolazione neuromuscolare e la diminuzione delle adiposità localizzate.

{“source”:”other”,”uid”:”E739FD65-B4E4-43FB-8AA1-019E670B9708_1635352448350″,”origin”:”unknown”,”fte_sources”:[],”used_premium_tools”:false,”used_sources”:”{“sources”:[],”version”:1}”,”premium_sources”:[],”is_remix”:false}

Il dispositivo non invasivo grazie ai sui manipoli ergonomici agisce su diverse aree del corpo provocando contrazioni muscolari attivate da energia elettromagnetica.

La particolare forma del campo elettromagnetico distribuisce l’intensità in modo omogeneo, senza picchi che provocano sensazioni dolorose o poco tollerate dal paziente, contraendo e rilasciando il muscolo.

I risultati sono: aumento del tono e del volume muscolare, riduzione dell’adiposità localizzata e il miglioramento della postura. Il lavoro ad alta intensità è superiore a quello raggiungibile volontariamente dal paziente ed è impiegato con successo anche in soggetti con obesità addominale o in sovrappeso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.